Tango sensualità e passione argentina

4,90

La storia del Tango inizia a Buenos Aires ai primi del 900, nata dagli immigranti costretti a lasciare le proprie case, nasce dall’incontro della cultura popolare europea con quella locale, caratterizzata da una etnia di origine africana con in suoi ritmi musicali, inizia così la Storia del Tango.

Tra la fine dell’800 e i primi anni 20 del ‘900 sono circa in 2 milioni i soli italiani che migrarono verso l’Argentina, dove trovarono una cultura già affermata nella quale si integrarono, ma dalla quale furono anche relegati assieme agli altri emigranti, agli schiavi neri liberati e i gauchos delle Pampas trasferiti in città anche loro in cerca di fortuna.

Ognuno portava con sé le proprie poche cose, tra cui le proprie tradizioni, i propri canti e i propri balli, mischiati alla disperazione e alla malinconia. Insieme si trovarno nei conventillos (grandi case con cortili) che si trovavano negli Orilla,i quartieri creati per gli immigrati, ed è qui che si mischiarono le loro storie, i loro ritmi e le loro lingue.

Il tango non è maschio; è coppia: cinquanta per cento uomo e cinquanta donna, anche se il passo più importante, l’ “otto”, che è come il cuore del tango, lo fa la donna. Nessuna danza popolare raggiunge lo stesso livello di comunicazione tra i corpi: emozione, energia, respirazione, abbraccio, palpitazione. Un circolo virtuoso che consente poi l’improvvisazione”.
(Miguel Àngel Zotto)

1 · El Torito
2 · El Choclo
3 · Don Pedro
4 · Inspiracion
5 · Derecho Viejo
6 · Una Noche de Garufa
7 · Yunta Brava
8 · Uniòn Civica
9 · Comme Il Faut
10 · Maipo
11 · Rodriguez Pena
12 · Mi Noche Triste
13 · El Portenito
14 · Margot

Tempo Totale 51:21

ARTISTI:
Ariel Sosa: bandoneon
Marco Pasetto: clarinetto, clarinetto basso, sax soprano
Carlo Ceriani: chitarra
Pepe Gasparini: contrabbasso

Registrato in presa diretta nel mese di agosto 2006 con l’ausilio del CMS Mobile Recording Studio
a cura di Pepe Gasparini, assistente Lucia Corona Più.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tango sensualità e passione argentina”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare…