Skip to content

Sinfonia Sarda

Sinfonia Sarda

4,90

suoni, canti, musiche e balli tipici della Sardegna

La musica tradizionale sarda, sia strumentale che cantata, è una delle più antiche di tutto il bacino del Mediterraneo: basti ricordare che in un vaso risalente circa 3000 anni, prodotto dalla cultura di Ozieri – a.C. – si documenta un tipico “ballo sardo”.

1 · A boghe ‘e ballu
2 · Anninnia
3 · Gosos
4 · Attittu
5 · Ave Maria
6 · Aperimi sa janna
7 · Passione
8 · Ballu
9 · Prenda mia
10 · In su Monte Limbara
11 · Mutos
12 · No potho reposare

Tempo Totale 43:03

ARTISTI:
Valeria Carboni: Voce
Marco Pasetto: Clarinetto, clarinetto basso, Sax Soprano e ocarine
Salvatore Maiore: chitarra e contrabbasso
Roberto Dani: Batteria e percussioni
Maria Vicentini: Viola

Registrato il 18 e 19 marzo presso lo studio dell’associazione “OCTOBAS” di Verona.
Tecnici del suono, mix ed editing: Fabio Dentella e Simone Chiampan

I brani n. 3, 8 e 11 sono stati registrati l’8 marzo presso lo studio CSM di Verona
Tecnico del suono: Fabio Cobelli

Traccia 3 · I gosos (nel sud Sardegna), sono dei canti devozionali e paraliturgici. Comprendono componimenti poetici religiosi in lingua sarda, di provenienza iberica.

Traccia 10 · Il Monte Limbara è la vetta principale del massiccio montuoso situato nella Sardegna nord-orientale  si innalza fino alla quota di 1.359 metri sul livello del mare.
Situato nei comuni di Tempio Pausania, Calangianus, Oschiri, Berchidda, di natura granitica, rappresenta il confine tra le regioni storiche e geografiche della Gallura a nord e del Logudoro a sud.

Traccia 12 · No potho reposare è una canzone scritta nel 1920 dal compositore Giuseppe Rachel. Questo brano è un canto d’autore di ispirazione folklorica e da tempo è entrato a far parte della cultura e della tradizione popolare sarda.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sinfonia Sarda”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.