La figlia del capitano

4,90

Codice: 9788883372193 Categories: , , ,

Edizione: integrale
Autore: Puskin Aleksandr
Formato: 13,2×19,5 – Dorso 1 cm
Numero Pagine: 144
Copertina: Plastificata
Rilegatura: Brossura fresata

5 disponibili

Il sedicenne Petr Grinev viene inviato dal padre a prestare il servizio militare a Orenburg, insieme al suo servitore Savelfi. Durante il viaggio sono sorpresi da una tormenta e salvati da un uomo che li conduce a una locanda. I due riescono poi a raggiungere la fortezza di Belogorsk, dove fanno la conoscenza del comandante Kuzfimi, di sua moglie, della loro figlia Mar’ja e del giovane ufficiale Vabrin. Tra Petr e quest’ultimo sorge subito una forte antipatia, in quanto entrambi sono innamorati di Mar’ja, e si sfidano a duello. Petr rimane ferito e, durante la sua convalescenza, la ragazza gli confessa di amarlo, nonostante suo padre sia contrario al loro matrimonio. La fortezza viene poi assediata dai cosacchi ribelli guidati dal terribile e sanguinario Pugaev, nel quale Savelfi riconoscerà l’uomo che li aveva salvati dalla tormenta… Nel capolavoro di Puskin, scritto nel 1836 e divenuto un classico della letteratura russa dell’Ottocento, si assiste alla crescita e alla maturazione del giovane Petr Andreevi. Un romanzo ricco di azione e colpi di scena, ma allo stesso tempo un libro romantico, che rievoca antiche atmosfere e tutto il fascino della Russia di Caterina la Grande.

Peso 0.128 kg
Dimensioni 13.2 × 19.5 × 1 cm
Rilegatura

Brossura fresata

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La figlia del capitano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.